Informazioni

Con le direttive anticipate CRS Lei ha la possibilità di definire chiaramente i Suoi valori e le Sue aspettative, per avere la certezza che la Sua volontà sarà rispettata anche se un giorno Lei non dovesse più essere in grado di intendere e di volere.

Le direttive anticipate offrono a Lei e ai Suoi familiari i seguenti vantaggi: 

  • La rassicurano, nella certezza che i Suoi valori saranno rispettati anche se non fosse più capace di discernimento.
  • Trasmettono istruzioni chiare nell’eventualità di un’emergenza.
  • Evitano ai suoi familiari di dover prendere decisioni difficili in Sua vece.

La legge sulla protezione degli adulti stabilisce che, in caso di incapacità di intendere e di volere da parte del paziente, i medici devono accertare l’esistenza di eventuali direttive anticipate e sono tenuti ad agire in base alle disposizioni in esse contenute.

Le direttive anticipate CRS sono state elaborate da medici, giuristi ed esperti di etica e rispondono alle norme stabilite dalla legge. Esse determinano fino a che punto applicare misure contro il dolore e terapie atte a prolungare la vita. Oltre ai Suoi valori personali, Lei può indicare il nome della persona con diritto di rappresentanza e segnalare l’esistenza di altri documenti di previdenza. Le direttive anticipate CRS sono applicabili soltanto nel momento in cui Lei non è più in grado di esprimere la Sua volontà.

In quanto organizzazione neutrale, la CRS non prende posizione sulle disposizioni espresse nelle direttive. Solo Lei può decidere quali provvedimenti dovranno essere adottati nel caso in cui non sia più in grado di intendere e di volere.

Le direttive anticipate devono essere datate a mano e firmate di proprio pugno. La loro validità giuridica è illimitata nel tempo. È tuttavia consigliabile controllarle ogni due-tre anni per accertarsi che il documento risponda ancora alle Sue aspettative e alla situazione attuale ed eventualmente aggiornarle.

Se mi capitasse un incidente non vorrei lasciare ai miei cari l’incombenza di una decisione così difficile. La mia famiglia sa per esperienza quanto può essere dolorosa la fine della vita in assenza di direttive anticipate: lo abbiamo capito quando una cara prozia, una donna piena di vita, è stata colpita da un ictus. Ci siamo sentiti completamente perduti


Karin Lanz (1977), ambasciatrice CRS, presentatrice e attrice

Richieda una consulenza

Si rivolga alla Croce Rossa nelle Sue vicinanze per fissare un appuntamento.

I vantaggi delle Direttive anticipate CRS in un colpo d’occhio

  • Consulenza personale
  • Controllo dal punto di vista formale e del contenuto
  • Deposito sicuro e confidenziale
  • Aggiornamento regolare
  • Disponibili in ogni momento

Informazioni telefoniche

0800 99 88 44 (gratuito) per semplici questioni amministrative. Lunedì – venerdì ore 8 – 12

Modulo di contatto

Il nostro clip Vi dimostra il perché le direttive anticipate sono giudiziose, anche per Lei. Farsi consigliare, compilare i documenti e depositare: funziona così!